/* -->

sabato 30 aprile 2016

WRITERS GENERATION 2.0 | Presentazione Scrittori Emergenti - Rosa Campanile

Buon sabato cari lettrici e lettori!
Oggi, per chiudere alla grande il mese di aprile, ho in serbo una bella presentazione di un'autrice emergente. La sorpresa però non è tanto questo, quanto il nome della misteriosa scrittrice che è venuta a farci visita qui su Gli Alberi. Ebbene, ho il stra-super-mega piacere di presentarvi DIE LOVE RISE di Rosa Campanile, niente popò di meno che Rosa C. del blog Briciole di Parole. Ammiro davvero tanto coloro che intraprendono la strada per divenire scrittori, ma ancora di più coloro che scelgono di autopubblicarsi. Quindi non posso che augurare alla cara Rosa tanto successo e tante soddisfazioni per il suo nuovo viaggio!^_^


venerdì 29 aprile 2016

Angolo Poesia #15


Buon venerdì mie carissimi,
spero stiate tutti bene e non vi siate presi i malanni della primavera! Io purtroppo sono alla mia prima allergia: starnuti, occhi gonfi, cervello sempre confuso...non so come mai ma quest'anno è andata così! Viva la primavera comunque!!!^_^
Se guardate un po' più in basso leggerete il nome di una mitica poetessa italiana, Alda Merini. So che ho detto di essere proprio ignorante in materia ma questa donna la conoscevo. Adesso mi sembra il caso di conoscerla ancora di più lasciandovi una poesia che parla della devozione in amore. Aaah, quanto vorrei che le poesie della Merini fossero più lunghe. Ogni suo componimento è una storia che si conclude sul più bello. Buona lettura!


giovedì 28 aprile 2016

Recensione | Shikò. Una bambina di strada


PRO
. Storia toccante, commovente
. Lieto fine
. Scrittura semplice 

CONTRO
. Scene crude, intense






Titolo: Shikò. Una bambina di strada
Autore: Renato Kizito Sesana
Editore: Sperling & Kupfer
Pubblicato nel 2006
Pagine: 232
Genere: Biografia
Formato di lettura: Cartaceo

mercoledì 27 aprile 2016

Recensione | La famosa invasione degli orsi in Sicilia di DINO BUZZATI




PRO
. Trama originale
. Significati nascosti
. Personaggi a cui affezionarsi
CONTRO
. Scrittura adatta ad alunni delle scuole elementari e medie





Titolo: La famosa invasione degli orsi in Sicilia
Autore: Dino Buzzati
Editore: Mondadori Scuola
Anno dell'edizione: 1996
Prima pubblicazione nel 1945
Pagine: 124
Genere: Libro per ragazzi
Formato di lettura: Cartaceo

domenica 24 aprile 2016

Acquisti Libreschi al Mercatino dell'Usato

La scorsa settimana ho fatto un giro al Mercatino dell'Usato. Nonostante le varie categorie di oggetti in vendita sapete bene dove mi sono immediatamente diretta: al reparto libri ovvio!! 
Nei vari scaffali si ammucchiano in un ordine a dir poco osceno una marea di opere di vario genere ma, sinceramente, sono pochi i libri realmente acquistabili, secondo me. Un sacco di 50 sfumature, Melissa P., atlanti, fumetti e altre letture che proprio non mi si addicono. Nonostante questo, qualcosa da comprare lo trovo sempre e stavolta ne sono anche molto entusiasta. 

IL MESSAGGIO NELLA BOTTIGLIA è un giallo che fa parte della serie Sezione Q, un dipartimento di polizia che si occupa di casi irrisolti, guidato dall'ispettore Carl Mørck. In questo caso viene ritrovata una bottiglia con un messaggio d'aiuto al suo interno. Non ho mai letto nulla di questo autore, ma dalle recensioni mi sembra di aver fatto tombola, anche se il giallo non è proprio il mio genere preferito!:)

sabato 23 aprile 2016

Recensione | Avevano spento anche la luna

Buon sabato cari bibliofili.
Il libro che vi andrò a recensire è un romanzo bellissimo che oltre ad intrattenere il suo lettore dall'inizio alla fine delle sue pagine, racconta di un periodo storico ben preciso, ma purtroppo a molti sconosciuto. Non è un romanzo storico nel vero senso della parola perchè i personaggi sono inventati, ma i fatti sono realmente accaduti tanto tempo fa. Ringrazio Erin che, recensendolo, me l'ha fatto immediatamente amare! Spero succeda anche a voi:)
Buona lettura!



PRO
. Stile di scrittura fluido
. Trama interessante e ben sviluppata
. Personaggi piacevoli coi quali empatizzare

CONTRO
. Non riscontrati!




venerdì 22 aprile 2016

Angolo Poesia #14



Buona Giornata della Terra!
Un'altra settimana volge al termine e non potevamo lasciarla senza una dolce poesia. Forse avrete capito il mio interesse per temi filosofici della vita tipo amore, esistenza, morte ecc. La poesia di oggi è stata scritta appunto da un poeta-filosofo che si interroga sulla possibilità che l'uomo possa imparare qualcosa di buono dalla Natura! Sarà possibile ciò? Ormai le stagioni si susseguono imperterrite da secoli sempre nello stesso modo, ma il genere umano stenta a tenere il passo con la stessa purezza e leggerezza. 
Questo componimento entra di diritto nella lista delle migliori poesie che io abbia mai letto! A voi come vi sembra?


Magia della vita di Kahlil Gibran
In un campo ho veduto una ghianda:
sembrava così morta, inutile.
E in primavera ho visto quella ghianda
mettere radici e innalzarsi,
giovane quercia verso il sole.
Un miracolo, potresti dire:
eppure questo miracolo si produce
mille migliaia di volte
nel sonno di ogni autunno
e nella passione di ogni primavera.
Perchè non dovrebbe prodursi
nel cuore dell'uomo?

martedì 19 aprile 2016

RECENSIONE | Il Mondo dell'Altrove di Sabrina Biancu

Ringrazio tantissimo Sabrina di avermi scelta per recensire Il mondo dell'altrove. La sua lettura è stata dolce, intensa e carezzevole. Spero di leggere altre sue storie!


PRO
. Soavità dei racconti
. Fatti di vita quotidiana riadattati in chiave fantastica
. Stile di scrittura favolistico


CONTRO
. Non riscontrati!





lunedì 18 aprile 2016

RECENSIONE | Chi è Mara Dyer

Buon lunedì e buon inizio.
La scorsa settimana mi sono data totalmente all'horror. Certe volte mi faccio domande altamente stupide tipo questa: se fossi incinta e avessi queste voglie letterarie, come si tradurrebbero sulla pelle del mio ipotetico bebè?? Per il genere horror un voglia a forma di teschio e per i romanzi rosa un cuore?! Vabbè, a parte queste domande esistenziali un po' dementi, anche voi avete settimane nelle quali sentite il bisogno di leggere libri di un unico genere o amate cambiare sempre? 
Dopo due libri horror sento ora l'esigenza di cambiare totalmente ambiente e darmi ai classici. Diciamo che sento il bisogno di affidarmi «ai miei fratelli maggiori» per «non perdere la strada» di casa, come dice la mia cara amica e collega Rosa de La Balena Parante^_^


PRO
  • Trama imprevedibile fino alla fine
  • Bella storia d'amore
  • Stile di scrittura comprensibile


CONTRO
  • Narrazione lenta
  • Personaggi piatti 



venerdì 15 aprile 2016

Angolo Poesia #13



Buon venerdì a tutti,
mi sono accorta che non avevo cercato nessuna poesia di Charles Bukowski (1920-1994), uno dei pochi poeti che conoscevo. Ho quindi voluto rimediare subito. Devo dire però che mi sono piaciute la maggior parte delle sue poesie ed è stato difficile sceglierne solo una. Alla fine ho scelto quella che fra poco leggerete, perchè ne condivido pienamente il pensiero! Spulciando la sua biografia ho scoperto tante cose molto interessante e ho pensato che per la prossima puntata di Personaggi nella Storia potrebbe essere lui il protagonista!


mercoledì 13 aprile 2016

RECENSIONE | Fragile come noi forte come l'amicizia

Cari lettrici e lettori,
la recensione di oggi riguarda un bel libro che parla di una storia di amicizia tra tre ragazze adolescenti molto diverse tra loro. Vi anticipo che questa lettura mi è piaciuta molto perchè tratta l'argomento in maniera molto realistica. Quindi non ci saranno protagonisti eccessivamente maturi, che trovano le giuste soluzioni per ogni cosa e che alla fine avranno il loro happy ending da favola. Niente di tutto questo. Chi di voi ricorderà la propria adolescenza o mai se la potrà dimenticare, ma chi, sopratutto, riesce a guardare a quel periodo con il dovuto distacco e la giusta saggezza, riuscirà a comprendere pienamente le tre giovani protagoniste e la loro storia.



PRO
. Bella trama ben sviluppata
. Personaggi credibili
. Ottimo stile di scrittura

CONTRO
. Non riscontrati!





martedì 12 aprile 2016

RECENSIONE | La casa dei fantasmi

Ben trovati amanti lettrici e lettori,
il libro che ho appena finito ieri è stata un'ottima lettura horror come da molto non mi capitava di leggere. Finalmente ho trovato un libro che mi ha fatto venire i brividi e mi ha fatto sentire osservata ovunque mi trovassi! Era ora! Non sapete da quanto cercavo un libro del genere. Ovviamente non è un libro perfetto ma sono proprio contenta di averlo letto e adesso è ora che vi approfondisca i vari aspetti.


PRO
  • Storia che mette inquietudine addosso come nelle migliori storie di fantasmi
  • Ottimo stile di scrittura
CONTRO
  • Trama non pienamente originale
  • Personaggi non finemente caratterizzati dal punto di vista psicologico 


lunedì 11 aprile 2016

TAG | 25 FATTI LIBRESCHI SU DI ME

Buon inizio settimana a tutti carissimi,
oggi ho una cosa troppo carina da farvi leggere...oddio non a tutti interesserà perchè riguarda me medesima, ma se siete un po' curiosi di conoscere i blogger che dimorano negli angoli virtuali che leggete, allora potreste essere interessati a questo post. 
25 cose che mi accomunano ai libri, alla lettura o alla scrittura? è stata un po' dura ma queste sono le più rappresentative!


Ringrazio tantissimo Ariel de il blog langolodiariel.blogspot.it per avermi nominata in questo divertentissimo gioco. I suoi tag sono i più divertenti che ho letto fino adesso! Se avete piacere leggeteli QUI.

sabato 9 aprile 2016

PERSONAGGI DELLA STORIA | Harriet Beecher-Stowe

Lo so che è sabato e volete solo starvene tranquilli per i fatti vostri, al massimo leggendo cose piacevoli ma non troppo impegnative. E ammetto che avete ragione ma volevo farvi conoscere più da vicino una grande donna e scrittrice, che ha cambiato il corso della storia con un semplice romanzo. Sto parlando dell'autrice de La Capanna dello Zio Tom, quindi di Harriet Beecher-Stowe. La conoscete? Spero che tra le vostre letture compaia quella dello zio Tom se no non vi potete dire lettori!!!

venerdì 8 aprile 2016

Angolo Poesia #12


Pensavate che mi fossi dimenticata che oggi è venerdì e che in casa de Gli Alberi è giorno di poesia? No tranquilli. Lungi da me dimenticarmi di eventi così importanti per questo angolino. Posso però giustificarvi questo post così ritardatario: oggi infatti è stata una giornata parecchio importante per me perchè mi sono laureata. Ho quindi tolto un grande peso dallo stomaco e arrivata a casa, infatti, tutta la tensione e lo stress accumulato in questi anni di studi (e preoccupazioni) si sono disciolti in una nuvola di vapore facendomi cadere in uno stato direi quasi catatonico dal quale ho fatto fatica a svegliarmi. Però adesso eccomi qui, per cominciare una "nuova vita"!
La poesia che vi propongo oggi è secondo me bellissima. Non so perchè non l'ho scoperta prima ma sinceramente non sapevo che Gandhi era stato anche poeta! Credo che questo componimento sia uno dei più belli che è passato di qua!

mercoledì 6 aprile 2016

martedì 5 aprile 2016

Dunwich Edizioni > NUOVE USCITE

Avevo un bel post per voi oggi, cari amici, ma la sbadataggine è di casa in questo periodo e quindi, scusandomi ancora con la mia cara amica Eva, vi propongo le nuove uscite di questo mese per una casa editrice che adoro da quando l'ho scoperta, la Dunwich. Tutte e tre le segnalazioni mi sembrano interessanti ma quello che più mi colpisce è Sortilegio di Tenebra. Mi piacciono tantissimo queste storie steampunk e spero presto di poter leggere tutti i capitoli della saga Once Upon a Steam. 
E voi...che ne di te di questi nuovi titoli? Qual'è quello che vi cattura di più?



lunedì 4 aprile 2016

RECENSIONE > Sogni di Carta di Melania D'Alessandro

Grazie, grazie, grazie, grazie, mille volte grazie Melania per aver scritto Sogni di Carta. Mi ha entusiasmata, appassionata, illuminata e stimolata. Ti auguro tanto successo e tanti altri libri!


Cari amici de Gli Alberi, buon lunedì. Voglio cominciare la settimana in grande stile! 


domenica 3 aprile 2016

Fancy Shopping...SE SOLO POTESSI > Aprile 2016


Buona domenica cari lettori,
oggi ho deciso di andare alla ricerca delle prossime uscite di aprile per scandagliare le possibili nuove letture. Ovviamente sapete che qui, nel mio bloggherinoinoino, i casi in cui vi recensisco nuovi libri sono quasi un evento raro! Sapeste quante volte mi sono detta: se solo potessi comprarmi questo o quel libro! Ma non disperate per me perchè fra poco più di 2 mesi qui a Torino ci sarà il mitico Salone del Libro e io sto aspettando con trepidazione questo evento per andare in bancarotta!!! Quindi per adesso posso solo guardare e fare ipotesi su quanti e quali novità libresche comprerei se potessi!!! Ma guarda...ha tutta l'aria di essere un gioco!
E allora inauguro una nuova rubrica de GliAlberiDaLibri... 
Fancy shopping...Se solo potessi!!! Sembra il titolo di un videogioco, vero?!




Il risveglio della signorina Prim di Natalia Sanmartin Fenollera, in libreria dall'8 aprile.


Prudencia Prim si sente una donna d'altri tempi ma non si considera affatto una sottomessa al mondo, anzi, vorrebbe scappare dalla vita dell'ufficio, da quelle lunghe e scialbe giornate tutte uguali, condite con sorrisi sarcastici e occhiate malevole. Così, quando legge sul giornale l'annuncio di un posto di lavoro come bibliotecaria a casa di un gentiluomo, pensa che sia finalmente arrivata l'occasione di cambiar vita. Si presenta quindi a casa "dell'uomo dello scranno", una sorta di orgoglioso e affascinante Mr. Darcy, un signore austero che con metodi assolutamente non convenzionali insegna ai bambini del paese, che si dimostrano eccezionalmente colti e appassionati...

Una sorta di rivisitazione di Orgoglio e Pregiudizio in chiave spagnola e più contemporanea. Mi convince perchè amo le storie d'amore che ruotano intorno a qualcosa che sembra confuso, segreto, misterioso. E poi riprende la cara Jane Austen. Che voglio di più!

Outcast di Alina Bronski, in uscita il 24 aprile..

Juliana ha 15 anni e vive in una società rigidamente strutturata dove i Normali controllano tutto e si tengono rigorosamente lontani da coloro che si comportano in modo anticonvenzionale. Juliana frequenta il liceo, abita in un quartiere ordinatissimo e segue tutte le regole della Normalità. Suo padre, esempio di omologazione e sua madre, una pittrice per hobby e più originale, sono separati. All'improvviso la madre scompare.
In una corsa contro il tempo Julie dovrà confrontarsi con una realtà ben diversa da quella in cui è cresciuta. Dove le cose e le persone non sono bianche o nere e dove la diversità, l'originalità sono fonti di ricchezza.


Questo romanzo ha una trama simile alla serie Divergent di Veronica Roth, che a me è piaciuta tantissimo perchè distopica. Comprerei quindi questo libro semplicemente perchè amo il genere. Poi cavolo, ma che occhi ha la modella...bellissimi!



Mio fratello rincorre i dinosauri di Giacomo Mazzariol, in uscita il 26 aprile.

Hai cinque anni, due sorelle e desidereresti tanto un fratellino per fare con lui giochi da maschio. Una sera i tuoi genitori ti annunciano che lo avrai, questo fratello, e che sarà speciale. Tu sei felicissimo: speciale, per te, vuol dire «supereroe». Gli scegli pure il nome: Giovanni. Poi lui nasce, e a poco a poco capisci che sì, è diverso dagli altri, ma i superpoteri non li ha. Alla fine scopri la parola Down, e il tuo entusiasmo si trasforma in rifiuto, addirittura in vergogna. Dovrai attraversare l’adolescenza per accorgerti che la tua idea iniziale non era così sbagliata. Lasciarti travolgere dalla vitalità di Giovanni per concludere che forse, un supereroe, lui lo è davvero. E che in ogni caso è il tuo migliore amico. Con Mio fratello rincorre i dinosauri Giacomo Mazzariol ha scritto un romanzo di formazione in cui non ha avuto bisogno di inventare nulla. Un libro che stupisce, commuove, diverte e fa riflettere. 

Bè che dire, questo libro lo comprerei di sicuro perchè tratta di un argomento molto particolare al quale io sono totalmente estranea. La storia è vera perchè vissuta dall'autore e suo fratello e questo mi sembra ancora più importante perchè è una testimonianza più che attendibile di come certe situazioni vengono vissute.


Storia di un postino solitario di Denis Théeriault, in uscita il 19 aprile.
Il « postino solitario » è Bilodo, 27 anni, un ragazzo schivo, con pochi amici, appassionato e dedito al suo lavoro, lavoro che gli permette di trovare nelle vite degli altri quello che manca nella sua. Bilodo infatti è un postino indiscreto, per quanto assolutamente innocuo: apre, di notte, le lettere che dovrà distribuire il mattino successivo, e si immedesima nelle esistenze dei corrispondenti. Immagina, fantastica, sogna; si appassiona, si commuove, si arrabbia. Tra tutte, le lettere che più è ansioso di «ricevere», sono quelle di Ségolène, una donna misteriosa che vive in Guadalupa, e che manda degli «haiku» – i caratteristici componimenti poetici giapponesi – a Gaston Grandpré, una delle persone servite da Bilodo, che di Ségolène, in qualche modo, si è innamorato. Quando, a causa di un incidente, Gaston morirà, proprio sotto gli occhi di Bilodo, il giovane postino non riuscirà a rassegnarsi alla perdita di quei componimenti che ormai sente in qualche modo come «suoi», e si sostituirà a Grandpré nella corrispondenza con Ségolène . E non soltanto in quella.

Sembra un libro d'amore bellissimo, ma la cover...mi ricorda quella degli Harmony con protagonisti in pose meno sexy!!!


Un cigno nero di Michael Cinningham, in uscita il 14 aprile.

Dieci favole della tradizione, dimenticate o volutamente nascoste, rielaborate da uno dei narratori più dotati della sua generazione, l’autore Premio Pulitzer di Le Ore Michael Cunningham, e illustrate da Yuko Shimizu. 

Le storie della buonanotte non sono mai state così dark, perverse, e reali. La Bestia è di fronte a voi in fila al supermercato, compra uno snack, il suo sorriso divorante fisso sul cassiere. Un ometto malformato con un talento per le piccole magie non si ferma davanti a nulla per procurarsi un bambino. Jack, pigro e rozzo, preferisce vivere nel seminterrato di sua madre che ottenere un lavoro, fino al giorno in cui scambia una mucca con una manciata di fagioli magici. E ancora, il matrimonio di Raperonzolo entra in crisi quando comincia a perdere i capelli, Hansel e Gretel diventano due teppisti violenti e senza freni. In Un cigno selvatico, Michael Cunningham trasforma i personaggi di terre molto molto lontane - le figure mitiche della nostra infanzia che tanto ci hanno incantato - in protagonisti che rivelano molto del nostro presente.

Mi piacciono molto i retelling e questo libro sembra contenerne molti e in formato dark! Je l'adore! 



Bene, questi sono i titoli che comprerei ad aprile se solo potessi! 5 titoli mi sembrano più che sufficienti quindi la mia scelta sarebbe questa. Li trovo tutti particolari e questa è la caratteristica che vorrei tiranneggiasse la mia ipotetica libreria super fornita! Per questo mese lo shopping di fantasia è finito. 
Vi abbraccio forte, buona domenica e a presto...



venerdì 1 aprile 2016

Angolo Poesia #11

Buon primo giorno di aprile cari amici!! Le settimane passano così freneticamente che solo stamattina mi sono ricordata che era venerdì e quindi giorno di poesia!! Quest'oggi, però, non ho fatto per nulla fatica a trovare una poesia che mi ispirasse, perchè tempo fa ero incappata per caso in un poeta francese, per l'esattezza un prete francese con manie poetiche, Jean Debruynne (1925-2006). Una delle sue poesie mi è piaciuta talmente tanto che me l'ero segnata a parte e oggi ve la voglio far conoscere, perchè è carica di buoni propositi e umanità, sentimento di cui ogni giorno dovremo farci portatori!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...